Laboratorio ceramica

La Cooperativa L.A.I. opera nel settore della ceramica da diversi anni per i diversamente abili utilizzando varie tecniche. Ad uso dei ragazzi abbiamo un laboratorio altamente specializzato con operatrici o operatori specializzati nel settore della ceramica.


Il laboratorio è diviso in varie sezioni di lavoro:
1. tecnica di impasto e di manipolazione della argilla
2. sezione decorativa e di progetto
3. essiccazione, smaltatura per immersione e cottura.
4. Esposizioni prototipi e materiali eseguiti

Tecnica di impasto
Usiamo due qualità di argilla: argilla rossa e argilla bianca; differenziando le qualità e gli aspetti lavorativi delle stesse.
Inoltre abbiamo le vasche di decantazione per il riciclaggio delle argille nonché l'impastatrice per poterle riutilizzale.
Unitamente alla lavorazione della argilla usiamo il gesso del tipo alabastrino per gli stampi e per le riproduzioni in serie, oltrechè materiali in plastica o in coccio attraverso i quali i ragazzi realizzano oggetti con la tecnica a pressione.
La tecnica a pressione consiste nel riprodurre oggetti in serie attraverso la pressione effettuata sull'oggetto madre.

Decorazione
Usiamo diversi tipi di decorazione: ad engobbio, a cristallina o smalto e a freddo.
La decorazione ad engobbio unitamente a quella a freddo è quella più adatta ai ragazzi di facile applicazione e apprendimento. I colori in commercio già esistono diluiti e miscelabili tra di loro; sono molto duttili e versateli.
La decorazione a smalto ha una lavorazione più complessa e quindi adatta a mani più esperte infatti viene utilizzata poco e non da tutti i ragazzi in quanto i colori si presentano sotto forma di polvere e gli oggetti hanno bisogno di una fase preparatoria totalmente differente dall'engobbio. Gli oggetti devono essere prima smaltati tramite immersione nelle apposite vasche , lasciati ad asciugare per poi essere decorate a pennello.
Inoltre la decorazione a cristallina avviene effettuata per immersione tramite delle pinze a quattro punte che reggono l'oggetto prima di essere immerso per poi essere riemerso da le vasche contenenti la cristallina e lasciarlo ad asciugare prima della cottura.

Essiccazione e Cottura
L'essiccazione è quella fase di lavoro dove i pezzi realizzati vengono lasciati ad asciugare.
L'ultima fase della lavorazione dell'argilla è la cottura, che avviene tramite dei forni che raggiungono temperature anche di 1100 gradi.
Gli oggetti una volta asciutti ed ultimati vengono posti nel forno e in base alla lavorazione verranno cotti. (Argille cotture a 700 gradi; Smalti cotture a 900 gradi)
Nell’ultimo triennio sono stati prodotti su commessa: circa 1500 bomboniere per eventi di privati; numeri civici per conto di privati; 100 stemmi per la Provincia di Isernia; 300 stemmi in terracotta con la rappresentazione del logo dalla Regione Molise; circa 10 targhe e 1600 gadget relativi alle Fattorie Didattiche presenti nel territorio; circa 100 targhe di rappresentanza in occasione del decennale della Coop. LAI consegnate a quanti, nell'arco del tempo, hanno contribuita a vario titolo alla crescita della struttura. Inoltre, negli spazi del centro socio-educativo è presente l'esposizione degli oggetti di ceramica realizzati dagli utenti nel corso del tempo.

 

Fai una donazione

Fare una donazione è semplice:

5x1000

oppure online tramite PAYPAL

Partner

  • Officine Cromatiche
  • ENIA

Newsletter

Vuoi restare informato sulle attività della cooperativa LAI. Iscriviti alla nostra newsletter.
Google+ 2017 © Designed by ENIA SI - GRAFICA - SITI WEB - PUBBLICITA'

lai 1 300